ortobox.net

Quale futuro per il business degli asparagi? Esperti a confronto



05 Ottobre 2018 di Redazione
convegno asparagi cesena
Indice dei contenuti

    Arrivano da Cina, Perù, Francia, Germania, Messico, Svizzera e Italia i relatori dei convegni nell'ambito degli International Asparagus Days a Cesena Fiera martedì 16 e mercoledì 17 ottobre.

    Quattro gli appuntamenti in programma, ospitati nelle rinnovate sale convegni, per un focus a 360 gradi sull’intero universo dell’asparago: produzione mondiale, novità nella coltivazione, strategie del commercio internazionale, biologico, grande distribuzione e mercati generali.

    L'asparago fresco in Cina

    Si parte martedì 16 ottobre alle 9.30 nella sala Tre Papi con la tavola rotonda internazionale sulla “Situazione ed evoluzione mondiale dell’asparago”. Si parte con due interventi dalla Cina con Chang Huaxing che parla della “Situazione ed evoluzione dell'asparago fresco e da industria in Cina”, mentre Wenjing Chen illustra “Le ultime tecniche di coltivazione in Cina”.

    L'asparago del Perù, il primo esportatore mondiale

    asparagi cesena
    Il primo esportatore mondiale di asparagi spiegherà ai presenti le ultime tecniche di coltivazione

    A seguire Ciria Quispe dal Perù, principale Paese esportatore al mondo, presenta la “Situazione ed evoluzione dell'asparago in Perù: fisiologia, irrigazione e fertilizzazione dell'asparago”. La prima sessione si chiude alle 11.30 con Christian Befve sulle “Nuove tecniche nella coltivazione dell'asparago: come ridurre gli inconvenienti durante la produzione per stabilizzare il mercato nel miglior modo possibile”.

    Nel pomeriggio della prima giornata, ore 15.30 (sala Tre Papi), ci sarà la Tavola rotonda sulle “Novità nella coltivazione dell’asparago”. A prendere la parola Gioele Chiari del Cer sulla “Irrigazione dell’asparago”, Jacques Dasque di Areflh si sofferma sui “Mezzi finanziari europei a sostegno dell'asparago”.

    Come verrà commercializzato in futuro l'asparago?

    Sempre in un’ottica internazionale anche la tavola rotonda di mercoledì 17 ottobre (ore 9.30 – Sala Tre Papi) dedicata alle “Strategie commerciali dell’Asparago”. Diversi i case history presentati: dalla Germania Isabelle Kokula (“Situazione ed evoluzione dell'asparago e le ultime tecnologie in Germania”), dall’Italia Luciano Trentini (“Situazione ed evoluzione dell'asparago in Italia: la meccanizzazione dell'asparago”), dal Messico Frederico Piccone e dalla Svizzera Dominique Ruggli (Situazione ed evoluzione dell'asparago i Messico, i microrganismi nelle coltivazioni dell'asparago”), dalla Francia Jean Michel Colliaud (“Esperienza sull'estrazione di molecole di pesticidi nelle acque di pozzo e nelle acque reflue”).

    Biologico e biodinamico: gli asparagi del futuro in Italia e in Europa

    Nel pomeriggio alle 14.30 (sala Tre Papi) ci sarà la Tavola Rotonda su “Asparagi per il mercato: prodotto convenzionale, biologico, biodinamico”. Elisa Macchi del Cso presenta un focus su “Il consumo dell'asparago in Italia e in Europa”, a seguire lo sguardo si sposta sulla visione commerciale di Gdo e Mercati generali, chiude la sessione Federico Nadaletto su “L’uso dei microrganismi in Italia”.

    Tutti i convegni prevedono la traduzione simultanea. L’ingresso, così come anche alla fiera e alle prove tecniche è gratuito, ma è necessario registrarsi sul sito (www.asparagusdays.com).