Pinoli: piccoli e deliziosi tesori di vitamine e proprietà benefiche

Condividi su Facebook


Prodotti
Pubblicato il 29-11-2019 da Redazione
pinoli
Divertenti da raccogliere, deliziosi e ricchi di vitamine: i pinoli sono senza dubbio tra le eccellenze ortofrutticole italiane ma la cimice dei pini sta mettendo a dura prova il comporto produttivo.

Tabella dei contenuti


    Abbiamo inserito per praticità i pinoli nella categoria della frutta secca ma sarebbe più corretto parlare di semi oleosi, gamma alla quale appartengono anche i semi di zucca, di sesamo e di girasole.

    A chiunque sarà capitato almeno una volta di cercare pinoli in una pineta, tra grosse pigne e aghi di pino.

    È anche per questo se i pinoli sono tanto amati dai bambini i quali, una volta grandi, amano tornare piccini assaporando il delicato sapore di questi “piccoli frutti”, spesso simbolo di ricordi d'infanzia e momenti felici.

    Ma non solo: i pinoli sono anche l'ingrediente principe di alcuni cult della cucina italiana come il pesto alla genovese, la torta della nonna o la mitica pinolata, uno strepitoso dolce tipico siciliano.

    E se a tutto ciò aggiungi che i pinoli fanno bene ecco spiegato il successo intramontabile di questi straordinari semi oleosi.

    La stagionalità dei pinoli

    La raccolta dei pinoli inizia a ottobre e prosegue per tutto l'inverno.

    Abbiamo più volte parlato dell'importanza della frutta di stagione anche se, in questo caso, dopo il confezionamento, i pinoli si conservano per mesi tant'è che il consumo oggigiorno è praticamente destagionalizzato.

    Un altro vantaggio è rappresentato dal fatto che una buona parte del prodotto consumato nel nostro paese è Made in Italy con tutte le garanzie che tale marchio sottende.

    In Italia, solo per dare qualche numero, si producono 600mila tonnellate di pinoli all'anno il che è un buon dato nonostante il fabbisogno del nostro paese sia di gran lunga superiore (4.000 tonnellate all'anno).

    I restanti quantitativi provengono dal Bacino del Mediterraneo, dal Pakistan e dalla Cina ed è per questo che, in fase d'acquisto, bisogna prestare molta attenzione.

    Produzione messa a rischio da una micidiale cimice

    Purtroppo la fiorente produzione dei pinoli negli ultimi anni è seriamente minacciata dalla cosiddetta cimice dei pini (Leptoglossus occidentalis), un insetto alieno proveniente dal Sud America.

    Questa piccola ma micidiale creatura inietta veleno nella pigna bruciandola quando è appena nata o compromettendone appunto la produzione di pinoli. 

    Ecco spiegato il perché, rispetto a qualche anno fa, è molto più frequente trovare pigne secche o senza pinoli. 
    Il problema, naturalmente, interessa molti Paesi del Mediterraneo, non solo l'Italia, ed è ben lontano da una soluzione dato che gli esperimenti per l'introduzione di un insetto antagonista sono ancora agli albori.

    Un team di studiosi ha addirittura stimato che, se non si corre ai ripari, nel giro di poco tempo l'Italia rischia addirittura di rimanere senza pinoli.

    A danneggiare i pini c'è infatti anche un fungo (Toumeyella parvicornis) che causa una secrezione di resina tale da impedire alla pianta di respirare.  

    Le proprietà dei pinoli

     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Un post condiviso da Miss Champaign (@yourhealthconnect) in data:

    Nella nostra guida sulla frutta secca abbiamo visto che i pinoli hanno 595 kcal per 100 grammi ma non siamo entrati nel dettaglio.

    I pine nuts (pinoli in inglese), oltre ad essere squisiti, sono ricchissimi di vitamine e sono perfetti per recuperare le energie nei periodi di forte stress.

    Essi, infatti, contengono:

    • Vitamina K: utile ad alleviare i crampi mestruali
    • Vitamina C: indicata per rafforzare il sistema immunitario
    • Vitamina D: per il rafforzamento delle ossa

    Oltre a tutto ciò hanno anche moltissimi altri benefici ovvero

    • riducono il senso di fame
    • riducono il colesterolo cattivo
    • migliorano la circolazione del sangue
    • favoriscono la regolarità intestinale
    • contrastano l'azione dei radicali liberi
    • purificano l'organismo e lo aiutano a liberarsi delle tossine

    Pinoli valori nutrizionali per 100 grammi di pinoli

    • Kcal: 595
    • grassi: 50,3 g
    • proteine: 31,9 g
    • carboidrati: 4 g
    • fibre; 4,5 g
    • fosforo: 466 mg

    Leggi anche

    Arriva il pomodoro bronzeo: buccia scura e tanti benefici

    È nato soltanto da qualche mese ma già promette di rivoluzionare il mondo dell'ortofrutta


    Varietà di fragole: conoscerle per amarle

    Berlubi, Sensa Sengana, Favette e Annabella: scopri tutte le versioni e le peculiarità del frutto più amato di tutti i tempi


    Pomodoro intense: il più amato dagli chef

    Non sgocciola, dura a lungo, può essere grigliato e tagliato a cubetti: alla scoperta di una delle più intriganti innovazioni ortofrutticole


    copertina

    ''A tutto sapore'': Todis lancia il nuovo packaging plastic free

    Confezioni ecologiche e prodotti ortofrutticoli 100% italiani: la catena di supermercati dall'insegna gialla da oggi è più amica dell'ambiente


    copertina

    ''Premio Filippo Re - Economia, Società, Ambiente e Territorio'': iscrizioni fino al 31 dicembre 2019

    In palio 2.500 euro per la migliore pubblicazione scientifica dedicata all’impatto del settore agricolo sull'economia nazionale


    copertina

    Alchechengi: pianta meravigliosa, bacche squisite

    Ornamentali, curiosi e super salutari: questi frutti, di recente tornati di moda tra chef e ristoranti gourmet, sono sorprendenti