Agricoltura 4.0: upgrade digitale per il 44% delle imprese italiane

Condividi su Facebook


Innovazioni
Pubblicato il 28-02-2019 da Redazione
agricoltura 4.0
Si riducono i tempi e i costi di produzione all'insegna della qualità dei prodotti e di un minore consumo di acqua e fitofarmaci.

Tabella dei contenuti


    L'agricoltura 4.0 è ancora fantascienza? Niente affatto secondo l'Osservatorio Smart Agrifood del Politecnico di Milano e del Laboratorio Rise dell'Università di Brescia che hanno stimato come, nell'ultimo anno, il 44% delle imprese agricole abbiano adottato soluzioni digitali, riducendo tempi e costi di produzione.

    Cosa vuol dire, in concreto, tutto ciò per gli imprenditori del settore e per il piccolo consumatore?

    Meno fitofarmici, concimi e acqua, ma anche prodotti migliori (più genuini), meno costi e incremento delle rese.

    Agricoltura 4.0: a Faenza gli Stato Generali del settore

    Di agricoltura 4.0 e di tutte le più importanti novità nel settore dell'innovazione meccanica e digitale si parlerà durante la 82esima edizione della Mostra Agricoltura Faenza (Maf) che si terrà dal 22 al 24 marzo.

    Tra i momenti più attesi della tre giorni, che da sempre affianca all'aspetto espositivo, anche momenti di riflessione e confronto, il convegno che si terrà nella giornata inaugurale.

    Coltivare Innovazione - Sfide e opportunità dell’Agricoltura 4.0” è il titolo della tavola rotonda che vedrà la presenza dei massimi esperti del settore. Si parlerà delle tecnologie che stanno innovando l'agricoltura italiana e delle opportunità che il digitale mette a disposizione degli studenti nel percorso della loro formazione professionale.

    La meccanizzazione nei vigneti: 3 incontri per parlarne

    Nel pomeriggio della stessa giornata si terrà “Vigneto: le alternative al diserbo chimico per la gestione del sottofila”, un seminario guidato da Riccardo Castaldi, agronomo di Terre Cevico.

    Vite e Meccanizzazione sono una combinazione inseparabile, come dimostra la grande varietà di macchine dedicate alla viticoltura.

    La meccanizzazione specializzata consente di ottimizzare i tempi di lavoro, di ridurre la fatica e di agire con precisione e puntualità, grazie a soluzioni tecniche innovative e di alto livello.

    Al termine dell’incontro Castaldi presenterà anche il suo libro “Vite. Meccanizzazione del vigneto”.

    Sempre venerdì alle 15.30, CRPV (Centro Ricerche Produzioni Vegetali) e Polo di Tebano presentano “Innovazione varietale in viticoltura”, ovvero lo stato dell'arte e le prospettive future sulle varietà di vite resistenti in Emilia Romagna.

    La prima giornata si chiude alle 19.30 con “La sicurezza delle macchine nelle aziende agricole: produzione, vendita e riparazione, uso, vigilanza USL”.

    L'agricoltura intelligente: più precisione per un minore impatto ambientale

    Sempre nell'ambito della fiera è previsto un altro momento di riflessione piuttosto interessante.

    Parliamo dell'evento “Agricoltura Intelligente: droni e sensori per un'agricoltura sostenibile” in programma in quattro sessioni: venerdì 22 alle ore 9.30 e 15, e sabato 23 alle ore 9.30 e 16.30.

    Al centro degli incontri l’agricoltura di precisione, ovvero applicare le giuste quantità di acqua, fertilizzanti e fitofarmaci al posto giusto ed al momento giusto per la coltura, al fine di aumentare la produttività diminuendo l'impatto ambientale.

    Due sono i protagonisti di questa rivoluzione agricola: droni e sensori. E appunto di questi si parlerà in questi woekshop organizzati da DroneBee.

    I numeri della Mostra Agricoltura Faenza (Maf)

    fiera di faenza
    Dal 22 al 24 marzo la Fiera di Faenza: la mostra dedicata all'innovazione nel settore dei macchinari agricoli

    Tutto questo alla 82esima edizione della Mostra Agricoltura Faenza (Maf) e la 43esima edizione di MoMeVi (Mostra meccanizzazione vitivinicoltura).

    Dislocata su un’area di 28mila metri quadrati in tre padiglioni e una grande area esterna, la doppia rassegna professionale ospita un centinaio di operatori specializzati da tutta la Penisola. Nella tre giorni fieristica sarà possibile trovare i principali costruttori e distributori di macchine agricole e attrezzature, insieme ai settori di vivaismo, frutticoltura, olivicoltura, orticoltura, sementi e tanto altro ancora senza tralasciare nessun aspetto della produzione agricola.

    Mostra Agricoltura e MoMeVi sono organizzati da Fiera di Faenza e Polo di Tebano, con il patrocinio del Comune di Faenza, della Provincia di Ravenna, della Regione Emilia Romagna, del Ministero Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

    Info e contatti sulla Maf

    Info sull' 82° Mostra dell’Agricoltura e 43° MoMeVi 22-24 Marzo 2019

    • Giorni e orari:  ven. 9-19 sab. ore 9-22; dom. ore 9-19)
    • Fiera di Faenza, Via Risorgimento 3, 48018 Faenza (RA) - ingresso € 6,00 – ridotto € 3,00 www.mostragricolturafaenza.com
    • segreteria@fierafaenza.it
    • Tel. 0546.621554

    Leggi anche

    Industria 4.0: la Noberasco assume 75 dipendenti

    L'innovazione che non taglia posti di lavoro ma li moltiplica: con un investimento di 50 milioni di euro l'azienda ha raddoppiato il fatturato in cinque anni e inserito nell'organico nuove figure professionali


    Innovation manager: confermato il voucher per innovare le imprese

    Grandi opportunità in arrivo per le piccole e medie imprese impiegate nel settore agricolo: fino a 40mila euro per progetti di innovazione e digitalizzazione grazie alla consulenza di un super esperto in servizi 4.0


    Packaging ortofrutta: le soluzioni più innovative

    È più conveniente la plastica o il cartone? E quali sono le soluzioni più green o personalizzabili? Una miniguida in continuo aggiornamento con le ultime novità in termini di imballaggi


    copertina

    Coldiretti lancia il Mango Day: un giorno dedicato al primo raccolto 100% Made in Italy

    Il prodotto, secondo gli esperti, è 7 volte più sicuro di quello importato da Paesi con minori garanzie


    copertina

    ''A tutto sapore'': Todis lancia il nuovo packaging plastic free

    Confezioni ecologiche e prodotti ortofrutticoli 100% italiani: la catena di supermercati dall'insegna gialla da oggi è più amica dell'ambiente


    copertina

    Anguria Gialla: il cocomero cambia colore e si riempie di vitamine

    A tu per tu con la “Mangani&Riccardi”: il frutto più “in” dell'estate è dolce e ricco di carotenoidi